• La storia

    La storia

    Nel 1991 la Famiglia Bergamo individuò nell’area sassosa di Sequals, detta dei “Magredi” (“terreni magri”), ai piedi delle Alpi Carniche, un’area particolarmente vocata alla produzione di bianchi di grande qualità. Selezionando i vitigni più adatti, si decise di privilegiare il Pinot Grigio, La Glera (da cui s’ottiene il Prosecco) e il Sauvignon, che sembrarono allora e si sono confermati poi perfetti vettori del potenziale qualitativo dell’area.

    Fin da subito i vigneti sono stati coltivati seguendo regole e prassi dell’agricoltura biologica –ecco il perché del motto aziendale: HUMANAE ARTIS NATURA MAGISTRA. La frase latina, compiutamente tradotta, significa che la natura è necessariamente maestra d’ogni arte umana. In particolare, “ars, artis” vuol dire una tecnica che comprende, nel suo fare, anche intuizioni e invenzioni, insomma un di più di creatività e saper fare indispensabile per ottenere un risultato originale e non la semplice riproduzione di un modello o di una tradizione.

  • Il territorio

    Il territorio

    Le vigne di Ca’ Selva, a Sequals, affondano le radici forti nei “magredi”, terreni magri e sassosi, aridi e poveri d’acqua (anche se situati in una delle aree più piovose d’Italia).

    I magredi si distribuiscono ai piedi delle Alpi Carniche, e hanno origine con lo sfaldamento delle rocce causato dai torrenti nel loro corso millenario: i frammenti trasformati in sassi tondi e lisci e trasportati a valle formano grandi ammassi biancheggianti.

    La singolarità dell’ambiente e l’unicità del microclima rende i vigneti di Sequals particolarmente adatti alla produzione d’uve bianche d’eccellenza, che sono vinificate nella cantina di Chions, poco distante.

  • I vigneti biologici

    I vigneti biologici

    La bellezza del territorio –inserito dalla Comunità Europea tra i territori da salvaguardare e tutelare– e il desiderio di proteggerlo, hanno spinto Paolo Bergamo e la famiglia a coltivare i 22 ettari di vigneto di proprietà seguendo rigorosamente il metodo dell’agricoltura biologica.
    Nei vigneti non sono utilizzati diserbanti e concimi chimici di sintesi ma soltanto i prodotti ammessi dal Regolamento Europeo CE 834/2007.

    vigneto biologico Quello della coltivazione biologica è un impegno portato avanti da più di vent’anni con dedizione e convinzione assoluta, anche se tra mille difficoltà, dovute al clima particolare della zona e alle asperità del terreno che rendono difficili le lavorazioni meccaniche.